Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Studio Università

 

Studio Università

Link correlato (in italiano)

                  Visti per motivi di studio nelle Università italiane
                                  Anno Accademico 2008-2009
  
 
Al fine di consentire l’ordinata gestione delle richeste di visto per iscrizione nelle Università italiane, si indicano di seguito le modalità di presentazione delle domande per l’anno accademico 2008-2009:  

Gli studenti che intendano richiedere il visto per studi nelle Università italiane dovranno presentare dal 1° novembre al 31 dicembre 2007 fotocopia dei titoli di studio in loro possesso  per la valutazione da parte dell’Ambasciata (due fotocopie del “baccalauréat” e del “relevé des notes”, oppure due fotocopie del G.C.E. “Advanced Level”, più una fotocopia dell’eventuale diploma di conoscenza della lingua italiana da cui risulti il livello di conoscenza della lingua e il voto riportato all’esame finale).  

Tale documentazione potrà essere presentata allo sportello dell’Ambasciata, nel periodo sopra indicato, tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12, o inviata per fax al numero 22215250 o per posta elettronica all’indirizzo:  culturale.yaounde@esteri.it.  

Sulla base della valutazione di tali titoli, saranno formate due distinte graduatorie, rispettivamente per i titolari di “baccalauréat” e per i titolari di G.C.E. “Advanced Level”, di coloro che potranno presentare la domanda di pre-iscrizione, nei termini che verranno resi noti dal Ministero dell’Università.   

Per l’anno accademico 2008-2009, saranno ammessi a presentare domanda di visto per studi universitari 450 studenti scelti in ordine di merito nelle due graduatorie secondo la valutazione finale del diploma e in misura proporzionale alle domande presentate (1).  

Per ciascuna graduatoria, in caso di parità, si terrà conto dell’eventuale possesso del diploma di conoscenza della lingua italiana e del voto riportato all’esame finale (in caso di ulteirore parità di voto, la precedenza verrà data a chi ha conseguito il diploma di lingua da più tempo).  

Il visto di ingresso sarà rilasciato dopo la verifica dell’autenticità della documentazione presentata dai candidati (titolo di studio e garanzie finanziarie) e successivamente all’accettazione della domanda di pre-iscrizione da parte delle Università.             ________________________________________________________________________________________________ (1) Esempio: se nel totale delle domande presentate i “baccalauréat” costituissero l’80%, saranno accettate 360 domande di titolari di “baccalauréat” e 90 domande di titolari di G.C.E. “Advanced Level”, cifre che rappresentano rispettivamente l’80% e il 20% di 450.


106